RADIO MARIA – CUFFIE D’ORO – Vota la tua radio preferita

RADIO MARIA

FINO AL 15 SETTEMBRE VOTA E FAI VOTARE
RADIO MARIA E P. LIVIO per il premio “Cuffie d’oro 2014″
Cuffie d’Oro Radio Awards 2014, il Gran Premio d’Italia della comunicazione radiofonica

clicca qui per votare Radio Maria: http://www.cuffiedoro.it/interna_voto_category.php?id=21

clicca qui per votare Padre Livio:
http://www.cuffiedoro.it/interna_voto_category.php?id=23

Dopo aver votato riceverai nella tua casella di posta elettronica un’email con un link per confermare la tua votazione

Pubblicato in RADIO MARIA | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

MEDJUGORJE – MESSAGGIO DEL 2 SETTEMBRE 2014

G O S P A nel sole

Cari figli,

io, vostra Madre, vengo nuovamente in mezzo a voi per un amore che non ha fine, dall’amore infinito dell’infinito Padre Celeste. E, mentre guardo nei vostri cuori, vedo che molti di voi mi accolgono come Madre e, con cuore sincero e puro, desiderano essere miei apostoli.

Ma io sono Madre anche di voi che non mi accogliete e, nella durezza del vostro cuore, non volete conoscere l’amore di mio Figlio. Non sapete quanto il mio Cuore soffre e quanto prego mio Figlio per voi. Lo prego di guarire le vostre anime, perché Egli può farlo. Lo prego di illuminarvi con un prodigio dello Spirito Santo, affinché smettiate di tradirlo, bestemmiarlo e ferirlo sempre di nuovo.

Prego con tutto il Cuore affinché comprendiate che solo mio Figlio è la salvezza e la luce del mondo. E voi, figli miei, apostoli miei cari, portate sempre mio Figlio nel cuore e nei pensieri.  Così voi portate l’amore.

Tutti coloro che non conoscono Lui lo riconosceranno nel vostro amore. Io sono sempre accanto a voi. Sono in modo particolare accanto ai vostri pastori, perché mio Figlio li ha chiamati a guidarvi sulla via verso l’eternità.

Vi ringrazio, apostoli miei, per il sacrificio e l’amore!

 

Pubblicato in APPARIZIONI, MESSAGGI | Contrassegnato | Lascia un commento

Suor Consolata Betrone “GESU’ MARIA VI AMO SALVATE ANIME”

SUOR CONSOLATA BETRONE

Suor Maria Consolata Betrone ,al secolo Pierina Betrone, nasce a Saluzzo (Cuneo) il 6 aprile 1903,  entra fra le Clarisse Cappuccine nell’aprile del 1929: ha quindi 26 anni ma già da tempo –dall’infanzia, potremmo dire- il Signore si era manifestato a lei facendole ben intendere che la voleva tutta per sé. La giovane Pierina, pur fra le difficoltà della vita e gli spostamenti della famiglia, ha già deciso di dire  il suo “SI” a Dio.

Quel Dio che si “servirà” di lei per diffondere nel mondo la “piccolissima via d’amore” che è tutta condensata in quella espressione-giaculatoria che Gesù stesso le comunicò: “GESU MARIA VI AMO: SALVATE ANIME”.

Come detto entra fra le Clarisse Cappuccine –inizialmente nel Monastero di Torino, successivamente sarà trasferita nella nuova fondazione di Moncalieri, il Monastero “Sacro Cuore” di Moriondo- dove con semplicità e mitezza svolgerà la sua vita da Religiosa senza che trapelasse nulla della esperienza mistica che viveva (della quale, però, era a conoscenza il suo Confessore).

Morirà lì, a Moriondo, a soli 43 anni “consumata” dalla malattia. Era l’alba del 18 luglio 1946. Ed era l’alba anche del Paradiso: Suor Consolata muore in concetto di Santità e numerose anime si rivolgeranno a lei per chiedere favori e Grazie celesti.

La fase Diocesana della sua Causa di Beatificazione dura dal 1995 al 1999. La Documentazione è ora nella Congregazione delle Cause dei Santi: il Relatore, nominato nel febbraio 2001, è il Domenicano Padre Daniel Ols; il Postulatore attuale è invece l’Avvocato Emilio Artiglieri. Siamo dunque in ….attesa!

Moriondo di Mocalieri (TO) - All'interno della chiesa del Monastero "Sacro Cuore" riposa il corpo di suor Consolata, mèta di numerosi fedeli e devoti della grande santa di Saluzzo.

Moriondo di Mocalieri (TO) – All’interno della chiesa del Monastero “Sacro Cuore” riposa il corpo di suor Consolata, mèta di numerosi fedeli e devoti della grande santa di Saluzzo.

Nel frattempo il Monastero del Sacro Cuore è mèta di continui e silenziosi pellegrinaggi di devoti da ogni parte del mondo che si recano sulla sua Tomba per pregare Suor Consolata: il suo corpo mortale si trova ora, in attesa della Risurrezione dei corpi, in una graziosa cappellina. Invitiamo tutti coloro che leggono queste righe a rivolgersi a lei: Gesù stesso le disse “Consolata diventerà Consolatrice”! Il Monastero di Moriondo (piccola frazione di Moncalieri, alle porte di Torino) può essere visitato. E può essere visitato anche il bel Sito Internet (multilingue) – ricco di notizie, foto e tanto altro- che offre una conoscenza a 360° della Serva di Dio. Basta ciccare sul link sottostante:

www.consolatabetrone-monasterosacrocuore.it

Pubblicato in PROFILI, SANTI, TESTIMONIANZE | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

MEDJUGORJE – MESSAGGIO DEL 25 AGOSTO 2014

“Cari figli!

 Pregate per le mie intenzioni perché Satana desidera distruggere il mio piano che ho qui e rubarvi la pace.

Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate affinché Dio possa operare attraverso ciascuno di voi.

I vostri cuori siano aperti alla volontà di Dio.

Io vi amo e vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

QUESTO IL MESSAGGIO IN LINGUA INGLESE:

Dear children! Pray for my intentions, because Satan wants to destroy my plan which I have here and to steal your peace.

Therefore, little children, pray, pray, pray that God can act through each of you.

May your hearts be open to God’s will.

I love you and bless you with my motherly blessing.

Thank you for having responded to my call

Pubblicato in APPARIZIONI, messages(IN ENGLISH), MESSAGGI | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Oggi, 5 agosto, è il compleanno della Madonna

Oggi, martedì 5 agosto, è il compleanno della Beata Vergine Maria.

Si, lo so bene: per alcuni -cattolici inclusi- è una affermazione ininfluente, falsa e/o addirittura priva di senso.

A malapena viene “tollerata”  -parlo sempre di pochi- la festa liturgica della Natività (8 settembre)..

figuriamoci poi l’odierna data che, come molti sanno, deriva da una rivelazione privata, da parte della stessa Vergine, a dei veggenti. Se poi si aggiunge che ci riferiamo a Medjugorje -una delle mariofanie più “contestate” allora il quadro è completo!

Qui non si vuole insistere

(semmai solo rimandare a questo articolo del Sussiario.net: “MARIA NASCENTE – Quel “doppio compleanno” che attreversa la fede di venti secoli” dello scrittore Rino Cammilleri http://www.ilsussidiario.net/News/Milano/2012/9/8/MARIA-NASCENTE-Quel-doppio-compleanno-che-attraversa-la-fede-di-20-secoli/319058/ ) ed allora almeno ricordiamoci che è comunque una festa mariana: la Madonna della Neve cui è legata la costruzione della grandiosa Basilica romana di Santa Maria Maggiore.

Auguri Vergine Santa!

TOTA PULCRA 3

Pubblicato in APPARIZIONI, MEDJUGORJE e dintorni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

MEDJUGORJE – Messaggio del 2 agosto 2014

Cari figli, il motivo per cui sto con voi, la mia missione, e’ di aiutarvi affinché vinca il bene, anche se questo adesso a voi non sembra possibile.

So che molte cose non le comprendete, come anch’ io non avevo compreso tutto quello che mio Figlio mi insegnava mentre cresceva accanto a me, ma io gli credevo e l’ho seguito.

Questo chiedo anche a voi di credermi e di seguirmi, ma figli miei, seguire me significa amare mio Figlio al di sopra di tutti, amarlo in ogni persona senza distinzione. Per poter fare tutto ciò io vi invito nuovamente alla rinuncia, alla preghiera e al digiuno.

Vi invito affinché la vita per la vostra anima sia l’Eucaristia. Io vi invito ad essere miei apostoli della luce, coloro che nel mondo diffonderanno l’amore e la misericordia.

Figli miei, la vostra vita e’ solo un battito in confronto alla vita eterna. Quando sarete di fronte a mio Figlio, lui nei vostri cuori vedrà quanto amore avete avuto.

Per poter nel modo giusto diffondere l’amore io prego mio Figlio affinché attraverso l’amore vi doni l’unione per mezzo suo, l’unione tra di voi e l’unione tra voi e i vostri pastori.

Mio Figlio sempre vi si dona nuovamente attraverso di loro e rinnova le vostre anime. Non dimenticate questo. Vi ringrazio.

Pubblicato in APPARIZIONI, MESSAGGI | Contrassegnato | Lascia un commento

IL PERDONO DI ASSISI E L’INDULGENZA PLENARIA

IL PERDONO DI ASSISI

 Quello che ha reso nota in tutto il mondo la Porziuncola è soprattutto il singolarissimo privilegio dell’Indulgenza, che va sotto il nome di “Perdono d’Assisi”, e che da oltre sette secoli converge verso di essa orde di pellegrini. Milioni e milioni di anime hanno varcato questa “porta di vita eterna” e si sono prostrate qui per ritrovare la pace e il perdono nella grande Indulgenza della Porziuncola, la cui festa si celebra il 2 Agosto (“Festa del Perdono”).
L’aspetto religioso più importante del “Perdono d’Assisi” è la grande utilità spirituale per i fedeli, stimolati, per goderne i benefici, alla Confessione e alla Comunione eucaristica. Confessione, preceduta e accompagnata dalla contrizione per i peccati compiuti e dall’impegno a emendarsi dal proprio male per avvicinarsi sempre più allo stato di vita evangelica vissuta da San Francesco e Santa Chiara, stato di vita iniziato da entrambi alla Porziuncola.
L’evento del Perdono della Porziuncola resta una manifestazione della misericordia infinita di Dio e un segno della passione apostolica di San Francesco d’Assisi.
COME SAN FRANCESCO CHIESE ED OTTENNE
L’INDULGENZA DEL PERDONO
Una notte dell’anno del Signore 1216, Frate Francesco era immerso nella preghiera e nella contemplazione nella Chiesetta della Porziuncola, quando improvvisamente dilagò nella chiesina una vivissima luce e Francesco vide sopra l’altare il Cristo rivestito di luce e alla sua destra la sua Madre Santissima, circondati da una moltitudine di Angeli. Francesco adorò in silenzio con la faccia a terra il suo Signore!
Gli chiesero allora che cosa desiderasse per la salvezza delle anime. La risposta di Francesco fu immediata: “Santissimo Padre, benché io sia misero e peccatore, ti prego che a tutti quanti, pentiti e confessati, verranno a visitare questa Chiesa, conceda ampio e generoso perdono, con una completa remissione di tutte le colpe”.
“Quello che tu chiedi, o frate Francesco, è grande -gli disse il Signore-, ma di maggiori cose sei degno e di maggiori ne avrai. Accolgo quindi la tua preghiera, ma a patto che tu domandi al mio Vicario in terra, da parte mia, questa indulgenza”.
E Francesco si presentò subito al Pontefice Onorio III che in quei giorni si trovava a Perugia e con candore gli raccontò la visione avuta. Il Papa lo ascoltò con attenzione e dopo qualche difficoltà dette la sua approvazione.
Poi disse: “Per quanti anni vuoi questa indulgenza?”.
Francesco scattando rispose: “Padre Santo, non domando anni, ma anime”.
E felice si avviò verso la porta, ma il Pontefice lo chiamò:
“Come, non vuoi nessun documento?”.
E Francesco: “Santo Padre, a me basta la vostra parola! Se questa indulgenza è opera di Dio, Egli penserà a manifestare l’opera sua; io non ho bisogno di alcun documento, questa carta deve essere la Santissima Vergine Maria, Cristo il notaio e gli Angeli i testimoni”.
E qualche giorno più tardi insieme ai Vescovi dell’Umbria, al popolo convenuto alla Porziuncola, disse tra le lacrime: “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”. (FF 3391-3397)
CONDIZIONI PER RICEVERE L’INDULGENZA PLENARIA
DEL PERDONO DI ASSISI
(per sé o per i defunti)

Tale indulgenza è lucrabile per sé o per le Anime del Purgatorio, da tutti i fedeli quotidianamente, per una sola volta al giorno, per tutto l’anno in quel santo luogo e, per una volta sola, da mezzogiorno del 1° Agosto alla mezzanotte del giorno seguente, visitando una qualsiasi altra Chiesa francescana o Basilica minore o Chiesa Cattedrale o parrocchiale.

Le condizioni per acquistare il Perdono sono quelle prescritte per tutte le indulgenze plenarie e cioè:

1) Confessione sacramentale per essere in Grazia di Dio (negli otto giorni precedenti o seguenti);

2) Partecipazione alla Messa e Comunione Eucaristica;

3) Visita alla Chiesa della Porziuncola (o un’altra Chiesa francescana o Chiesa parrocchiale), per recitare alcune preghiere. In particolare:

Il CREDO, per riaffermare la propria identità cristiana;

Il PADRE NOSTRO, per riaffermare la propria dignità di figli di Dio, ricevuta nel Battesimo;

UNA PREGHIERA SECONDO LE INTENZIONI DEL PAPA (Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre), per riaffermare la propria appartenenza alla Chiesa, il cui fondamento e centro visibile di unità è il Romano Pontefice.

Pubblicato in APPARIZIONI, SANTI, TESTIMONIANZE | Contrassegnato | Lascia un commento