MEDJUGORJE – Messaggio del 2 Gennaio 2018

Cari figli, quando sulla terra viene a mancare l’amore, quando non si trova la via verso la salvezza, Io come Madre vengo per aiutarvi, affinché conosciate una vera fede, viva e profonda, affinché vi amiate sinceramente.

Io come Madre, ardo per il vostro reciproco amore, per la bontà e per la purezza. Il mio desiderio è che siate giusti e che vi amiate. Figli miei siate gioiosi nello spirito.

Siate puri, siate vivi. Mio figlio diceva di amare i bambini; siate bambini. Mio Figlio diceva che amava stare tra i cuori puri, perché i cuori puri sono sempre giovani e gioiosi. Mio figlio diceva che bisogna perdonare e amare. Perdonate e amate. So che questo non è sempre facile.

La sofferenza fa si che cresciate nello spirito, per poter crescere sempre più spiritualmente dovete amare e perdonare sinceramente. Molti figli sulla terra non conoscono mio Figlio e non lo amano.

Ma voi che amate mio Figlio e Lo portate nel cuore, pregate, pregate, pregate per sentirLo vicino a voi, che la vostra anima respiri il Suo Spirito. Io sono in mezzo a voi e vi parlo di piccole e grandi cose.

Non mi stancherò mai di parlarvi di mio Figlio; Amore sincero. Perciò figli miei, amore vero. Figli mieiapritemi i vostri cuori, permettiate che vi guidi maternamente. Siate apostoli di mio Figlio, siate apostoli dell’Amore di mio Figlio e del mio amore.

Come Madre vi prego, non dimenticate coloro che mio Figlio ha scelto e chiamato per guidarvi. Portateli nel cuore e pregate per loro. Vi ringrazio.

La Madonna poi ha benedetto tutti i presenti e gli oggetti sacri che ciascuno aveva.

Pubblicato in MESSAGGI | Contrassegnato , | Lascia un commento

MEDJUGORJE – MESSAGGIO STRAORDINARIO DEL 25 DICEMBRE 2017 (AL VEGGENTE JAKOV COLO)

JAKOV COLONell’ultima apparizione quotidiana del 12 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l’apparizione una volta all’anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest’anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesu tra le braccia. L’apparizione è iniziata alle 14 e 07 ed è durata 10 minuti. Jakov , dopo di che , ha trasmesso il messaggio:

“Oggi, in questo giorno di grazia, vi invito a chiedere al Signore il dono della fede. Figli miei, decidetevi per Dio e iniziate a vivere e a credere in ciò a cui Dio vi invita.

Credere, figli miei, significa abbandonare le vostre vite nelle mani di Dio, nelle mani del Signore che vi ha creati e che vi ama immensamente.

Non siate credenti soltanto con le parole ma vivete e testimoniate la vostra fede attraverso le opere e con il vostro esempio personale.

Parlate con Dio come con il vostro Padre. Aprite e offrite i vostri cuori a Lui e vedrete come i vostri cuori cambieranno  e potrete ammirare le opere di Dio nella vostra vita.

Figli miei, non c’è vita senza Dio e perciò come vostra Madre intercedo e prego mio Figlio affinché rinnovi i vostri cuori e riempia la vostra vita con il Suo amore immenso.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata”

Pubblicato in APPARIZIONI, MEDJUGORJE e dintorni, MESSAGGI | Lascia un commento

Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo ma chi non crederà sarà condannato

Chissà fino a quando sarà consentito ad un cattolico poter liberamente professare la sua fede! Non è un interrogativo inutile od ozioso: è la realtà. E non parliamo di Paesi a maggioranza islamica o buddista o induista: ci riferiamo alla nostra cara Europa, culla del Cristianesimo.

Eppure questo mondo non solo rifiuta o rinnega la Rivelazione di Dio – ad Abramo, poi ai profeti ed infine compiuta con il Figlio Gesù, Signore e Salvatore del mondo- ma impedisce anche che se ne parli. Ha fastidio per la Rivelazione e per la Salvezza operata da Cristo con la Sua Croce e Risurrezione.

CROCE MEDAGLIA DI SAN BENEDETTO

Un tempo c’era il Clero – sacerdoti, vescovi, il Papa- a salvaguardare la libertà religiosa. Oggi, invece, anche in ambienti ecclesiali si condanna apertamente l’apologetica, si combatte (con zelo degno di miglior causa) il “proselitismo” e, in definitiva, lo stesso Annuncio del Vangelo.

Queste considerazioni hanno fatto scrivere un articoloa Riccardo Cascioli –che compare su “La Nuova Bussola Quotidiana” di oggi lunedì 4 Dicembre 2017- in cui si chiede seriamente se ha ancora senso la missione così come l’abbiamo vissuta per duemila anni: è una questione che mi pare prioritaria, che i gesti e le parole di papa Francesco (anche in conferenza stampa) hanno posto in primo piano. Vale a dire, il senso della missione. O meglio, e mi si scusi la brutalità: a essere coerenti con le affermazioni del Papa, ha ancora senso la missione? E la missione, così come vissuta dalla Chiesa in duemila anni, è da rottamare? (CLICCA QUI) 

Non possiamo sottrarci noi cattolici a tale interrogativo e non possono esimersi da tale domanda le persone che sono concretamente impegnate nella Missione –che risponde all’invito di Gesù: «Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato»- e che per annunciare Cristo Risorto hanno donato tutta la propria vita.

“A nome di tutta la Chiesa, sento imperioso il dovere di ripetere questo grido di san Paolo [guai a me se non predicassi il Vangelo!] –scriveva San Giovanni Paolo II nella Redemptoris Missio – Già dall’inizio del mio pontificato ho scelto di viaggiare fino agli estremi confini della terra per manifestare la sollecitudine missionaria, e proprio il contatto diretto con i popoli che ignorano Cristo mi ha ancor più convinto dell’urgenzadi tale attività, a cui dedico la presente Enciclica”. Possiamo ignorare il Magistero di papa Wojtyla o possiamo prenderci la responsabilità di non annunciare più il Vangelo ad ogni creatura?

cosimo de matteis

Pubblicato in GIOVANNI PAOLO II, MAGISTERO DELLA CHIESA, RIFLESSIONI | Contrassegnato | Lascia un commento

MEDJUGORJE – Messaggio del 2 Dicembre 2017

“Cari figli, mi rivolgo a voi come vostra Madre, la Madre dei giusti, la Madre di coloro che amano e soffrono, la Madre dei santi. Figli miei, anche voi potete essere santi: dipende da voi. Santi sono coloro che amano immensamente il Padre Celeste, coloro che lo amano al di sopra di tutto. Perciò, figli miei, cercate di essere sempre migliori. Se cercate di essere buoni, potete essere santi, anche se non pensate questo di voi.

se sapeste....

Se pensate di essere buoni, non siete umili e la superbia vi allontana dalla santità. In questo mondo inquieto, colmo di minacce, le vostre mani, apostoli del mio amore, dovrebbero essere tese in preghiera e misericordia. A me, figli miei, regalate il Rosario, le rose che tanto amo! Le mie rose sono le vostre preghiere dette col cuore, e non soltanto recitate con le labbra. Le mie rose sono le vostre opere di preghiera, di fede e di amore.

Quando era piccolo, mio Figlio mi diceva che i miei figli sarebbero stati numerosi e che mi avrebbero portato molte rose. Io non capivo, ora so che siete voi quei figli, che mi portate rose quando amate mio Figlio al di sopra di tutto, quando pregate col cuore, quando aiutate i più poveri. Queste sono le mie rose!

AVE

Questa è la fede, che fa sì che tutto nella vita si faccia per amore; che non si conosca la superbia; che si perdoni sempre con prontezza, senza mai giudicare e cercando sempre di comprendere il proprio fratello.

Perciò, apostoli del mio amore, pregate per coloro che non sanno amare, per coloro che non vi amano, per coloro che vi hanno fatto del male, per coloro che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio. Figli miei, vi chiedo questo, perché ricordate: pregare significa amare e perdonare. Vi ringrazio!”

Pubblicato in MEDJUGORJE e dintorni, MESSAGGI | Contrassegnato , | Lascia un commento

MEDJUGORJE – MESSAGGIO DEL 25 SETTEMBRE 2017

Cari figli! Oggi vi invito ad essere generosi nella rinuncia, nel digiuno e nella preghiera per tutti coloro che sono nella prova, e sono vostri fratelli e sorelle.
In modo particolare vi chiedo di pregare per i sacerdoti e tutti i consacrati affinché con più ardore amino Gesù, affinché lo Spirito Santo riempia i loro cuori con la gioia, affinché testimonino il Cielo e i misteri celesti.
Molte anime sono nel peccato perché non ci sono coloro che si sacrificano e pregano per la loro conversione. Io sono con voi e prego per voi perché i vostri cuori siano riempiti di gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata

 

 

GOSPAhttp://www.medjugorje.hr/it/

Pubblicato in APPARIZIONI, MEDJUGORJE e dintorni, MESSAGGI | Contrassegnato | Lascia un commento

MEDJUGORJE – Messaggio del 2 Settembre 2017

Cari figli, chi meglio di me potrebbe parlarvi dell’amore e del dolore di mio Figlio? Ho vissuto con Lui, ho sopportato con lui, vivendo la vita terrena, ho provato dolore perché fui madre.
Mio Figlio ha amato i pensieri e le opere del Padre Celeste, il Dio vero, e come mi diceva è venuto a redimervi. Io ho nascosto il mio dolore con l’amore e voi, figli miei, avete numerose domande, non comprendete il dolore, non comprendete che tramite l’Amore di Dio dovete accettare il dolore e sopportarlo. Tutte le persone lo proveranno in misura minore o maggiore, ma affrontato con la pace nel cuore e in stato di grazia c’è speranza.

TOTA PULCRA 3
Questo è mio Figlio, Dio, nato da Dio. Le sue parole sono seme di vita eterna e seminate nelle anime buone portano molto frutto.
Mio Figlio ha portato il dolore perché ha preso su di sé i vostri peccati. Perciò voi, figli miei, apostoli del mio amore, voi che sopportate, sappiate che il vostro dolore diventerà luce e gloria. Figli miei, mentre sopportate il dolore, mentre soffrite il Cielo entra in voi, e voi, a tutti coloro che vi circondano date un po’ di Cielo e molta speranza.
Vi ringrazio.

Pubblicato in MESSAGGI | Contrassegnato | Lascia un commento

MEDJUGORJE – Messaggio del 25 Agosto 2017

 

Cari figli! Oggi vi invito ad essere uomini di preghiera. Pregate fino a quando la preghiera diventi per voi gioia e incontro con l’Altissimo. Lui trasformerà il vostro cuore e voi diventerete uomini d’amore e di pace. Figlioli, non dimenticate che satana è forte e vuole distogliervi dalla preghiera. Voi, non dimenticate che la preghiera è la chiave segreta dell’incontro con Dio. Per questo sono con voi, per guidarvi. Non desistete dalla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Pubblicato in MESSAGGI | Contrassegnato | Lascia un commento